Fecondazione Assistita

PAZIENTI ONCOLOGICHE E FERTILITA’ PRESERVATA

L’esperienza di una patologia oncologica che rischi di compromettere la fertilità in età giovanile è più frequente di quanto sembri e, quando arriva, aggredisce come un uragano i progetti delle persone.

Il video che segnalo (realizzato dalla Onlus Gemme Dormienti) ha il pregio di evidenziare soluzioni per questa situazione difficile in cui ci si può trovare.

In Italia sono molte le associazioni mediche che si occupano di preservare la fertilità nelle pazienti oncologiche, tra cui anche PRO-FERT http://profert.org e CECOS www.cecos.it che da molti anni collaborano con i medici oncologi per fornire tutte le informazione e le opportunità cliniche volte a preservare la fertilità maschile e femminile.

Moltissimo rimane ancora da fare:

è infatti ancora troppo frequente il caso di pazienti che non vengono avvisati in maniera efficace della possibilità di preservare la fertilità, ed inoltre i farmaci per la stimolazione ovarica femminile sono incredibilmente ancora a carico della paziente invece che, come di norma, a carico di SSN, (vedi anche lettera associazioni al min. Lorenzin del maggio 2014 ), infine le informazioni sui rischi/benefici delle procedure sono poco conosciute dai media che potrebbero e dovrebbero invece avere una parte importante nel diffondere tali informazioni, facciamo quindi girare e condividiamo …


link Associazione ONLUS per la protezione della fertilità nei pazienti oncologici :

fertilità-post-oncologica-gemme-dormienti-link