Fecondazione Assistita

CORTE COSTITUZIONALE – VIDEO UDIENZA 8 APRILE 2014 SENTENZA INCOSTITUZIONALITA’ DIVIETO ETEROLOGA

Udienza Pubblica dell’8/4/2014

 L’udienza ha inizio alle ore 9:35. Tutti i Giudici sono presenti. 

Ruolo n. 1

Ordinanze:

ordd. 135, 213 e 240/2013
ord. 8 aprile 2013 Tribunale di Milano – P. E. e M. M. c/ V. A.
ord. 29 marzo 2013 Tribunale di Firenze – B. S. ed altri  c/ Demetra srl
ord. 13 aprile 2013 Tribunale di Catania – C. P.,  R. G. e Associazione Hera onlus c/ Unità di Medicina della riproduzione soc. coop. a rl

 VIDEO Parte 1.

 

 VIDEO Parte 2.

 

Oggetto ruolo:

Procreazione medicalmente assistita – Accesso alle tecniche – Divieto assoluto di ricorrere alla fecondazione medicalmente assistita di tipo eterologo e previsione di sanzioni nei confronti delle strutture che dovessero praticarla – Incompatibilità con le norme della Convenzione per la salvaguardia dei diritti dell’uomo (CEDU) che stabiliscono il diritto al rispetto della vita privata e familiare e il divieto di discriminazione – Configurabilità del contrasto anche alla stregua dell’interpretazione in materia di fecondazione eterologa enunciata dalla Grande Camera della Corte europea dei diritti dell’uomo nella sentenza 3 novembre 2011, S.H. e altri contro Austria

GIUSEPPE TESAURO (GIUDICE RELATORE)

Al termine della relazione il Presidente dà la parola agli avv.ti Filomena Gallo e Gianni Baldini, sulla sola ammissibilità dell’intervento dell’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica, dell’Associazione Amica cicogna onlus, dell’Associazione Cerco un bimbo e dell’Associazione Liberi di decidere.

Filomena Gallo e Gianni Baldini
per l’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica ed altri (AVVOCATI)

Alle ore 09:53, la Corte si ritira per deliberare sulla ammissibilità di tali interventi.

Alle ore 10:00 la Corte rientra ed il Presidente dà lettura dell’ordinanza dibattimentale con la quale vengono dichiarati inammissibili gli interventi della Associazione Vox-Osservatorio italiano sui diritti, dell’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica, dell’Associazione Amica cicogna onlus, dell’Associazione Cerco un bimbo e dell’Associazione Liberi di decidere.

Apre, quindi, la discussione sul merito.

Marilisa D’Amico, Maria Paola Costantini e Massimo Clara
per P. E., M. M., V.A., C.P. e R.G.  (AVVOCATI)

Massimo Clara e Maria Paola Costantini
per Unità di Medicina della Riproduzione Soc. Coop. a rl (AVVOCATI)

Gabriella Palmieri
per il Presidente del Consiglio dei ministri (AVVOCATO DELLO STATO)

fonte http://www.cortecostituzionale.it/ActionPagina_1229.do

Lascia un commento